martedì 25 dicembre 2012

Malinconico Natale

Sento, leggo, vedo che tutti, sta mattina, si sono alzati e, assieme ai loro cari, hanno aperto i regali. Per me non è stato così. Sono qui a scrivere, nell'attesa che mia madre finisca di lavorare. Non potete sapere quanto sia malinconico questo Natale. Nonostante i messaggi con scritti gli auguri, i saluti e tutte quelle cose tenere, mi sento un po' triste. Una madre al lavoro, i figli che l'attendono a casa. Una madre che deve portare i soldi a casa per riuscire a mangiare. Io mi sento impotente, inutile. Vorrei tanto poter aiutarla. Andare a lavorare al posto suo. Perchè lei è stanca. Stanca di spaccarsi il culo per un pugno di euri. Spero solo che questa mattinata passi in fretta e che la porta si apri velocemente. Così potrò abbracciare mia madre e festeggiare il Natale con lei. Magari tutta questa malinconia sparirà. Questa tristezza che avvolge il mio cuore pure.